Descrizione del percorso 2019

PERCORSO MARATHON 2019

Il tracciato che verrà riproposto quest’anno è quello mitico, spettacolare, panoramico e difficile che porterà i concorrenti in Val d’Orcia, patrimonio dell’Umanità UNESCO, che caratterizzava la “classicissima” negli anni a cavallo dal 2004 al 2011.

Il percorso di circa 60 km e 1800 + sarà per il 90% uguale a quello… Acquaroli, Cioni, Bettelli, Deho, Fruet, Simoni, Pallhuber…e molti altri campioni si sono sfidati su quei sentieri, dentro a quei boschi, su quelle stupende strade bianche.

Gli elementi che contraddistinguono la marathon sono la Discesa del Leccetone e l’erta verso Rocca d’Orcia, la cui crono verrà riproposta al venerdi  e poi Castiglione d’Orcia.

La discesa del Leccetone, 2 km veramente tecnici, dove il “manico” fa la differenza…anche considerevole, era veramente un must per quegli anni, ed era anche cronometrata, il cui record è del funambolico Martino Fruet.

Poi la dura salita verso Castiglione d’Orcia, molto impegnativa, con il passaggio dentro il borgo antico, davvero suggestivo e unico nel panorama della mountain bike italiana.

Dimenticavamo… il record della salita appartiene a Dario Cioni, che per due volte ha scritto il suo nome nel palmares della Granfondo del Brunello.